Questo mese parliamo di Pierpaolo Mittica, classe 1971, fotoreporter conosciuto soprattutto per i suoi lavori su Chernobyl, Fukushima e su altri siti tossici del mondo.

I lavori di Mittica sono puri reportage fotogiornalistici: forti, importanti, di impatto. Raccontano le storie da dentro. Storie forti: raccontate dai luoghi più contaminati al mondo per mano dell’uomo. Chernobyl, Fukushima, Mayak, Karabash, Magnitogorsk. Tutti posti che possono essere, a ragione, chiamati Inferno. Ci vuole coraggio, e tanto, a fare questo lavoro, e Pierpaolo ce li racconta e ce li presenta, ci fa entrare nella vita delle persone che, più per mancanza di alternative che per scelta, vivono lì la loro vita.

Le composizioni sono sempre adatte: l’uso del grandangolo, la scelta delle linee, la posizione delle persone.

Mittica usa, a seconda del lavoro, Bianco e Nero oppure Colore. La scelta non è casuale, ma rispecchia il messaggio che vuole farci arrivare.

L’ultimo lavoro di Mittica invece racconta una storia un po’ particolare: quella gli Stalkers. Si tratta di ragazzi, normalmente di meno di 30 anni, che, per provare un’esperienza estrema, entrano illegalmente nell’aera di esclusione di Chernobyl con lo scopo di arrivare alla città fantasma di Pripyat e di vivere per qualche tempo in uno degli appartamenti abbandonati della città a due passi dal reattore numero 4 esploso nel 1986.

Libri Consigliati

Siti Internet

Vuoi aiutare coloreDigitale.net senza spendere un centesimo? Acquista su Amazon.it usando il nostro link. Grazie!!!

Restiamo in contatto

Seguici su Telegram: http://t.me/coloredigitale
Iscriviti alla pagina facebook: http://facebook.com/pg/coloredigitale
Seguici su Twitter: https://twitter.com/coloredigitale

Dubbi? Domande? Suggerimenti? Contattami