Siamo sempre più pieni di schede SD (per le fotocamere) e microSD (per smartphone, tablet, actionCam, droni ed altro ancora) e continiamo ad acquistarne di nuove. Ma sappiamo sceglierle?

Su tutte le schede sono infatti presenti delle sigle che indicano le caratteristiche della stessa, ma ne conosciamo il significato?

Vediamole insieme.

Capacità

Una prima sigla indica la capacità ed il tipo di formattazione di fabbrica della scheda:

  • Schede SDSC (Standard Capacity) da 128Mb fino a 2GB preformattate FAT16
  • Schede SDHC (High Capacity) da 4 a 32GB preformattate FAT32
  • Schede SDXC (eXtended Capacity) da 64GB a 2TB preformattate exFAT

Velocità di trasferimento dati

Questo parametro è fondamentale per le riprese video, scatti a raffica, o semplicemente per non dover aspettare secondi dopo ogni foto nell’attesa che la fotocamera salvi il file.

E’ consigliabile sempre acquistare la scheda con velocità maggiore possibile, avendo però l’accortezza di verificare, per la nostra fotocamera o device, qual’è la massima velocità che la stessa supporta: è inutile infatti prendere schede super performanti se poi la fotocamera non è in grado di tenere il passo.

ClasseVelocità minima garantita (Megabyte/sec)
Classe 22 MB/s
Classe 44 MB/s
Classe 66 MB/s
Classe 1010 MB/s

La classe viene indicata con il corrispondente numero all’interno di una C grande.

Tuttavia per le riprese in 4K, 8K e scatti a raffica in RAW con alto numero di megapixel (pensa ad esempio alla Sony A7Riii o  Sony A9) la semplice classe 10 non è comunque sufficiente. Esistono però delle sottocategorie della classe 10 che alzano ulteriormente le performance:

  • SD UHS Speed Class-I U1: velocità di bus 104MB/s e minima di trasferimento di 10MB/s
  • SD UHS Speed Class-I U3: velocità di bus 104MB/s e minima di trasferimento di 30MB/s
  • SD UHS Speed Class-II U1: velocità di bus 312 MB/s e minima di trasferimento di 10MB/s
  • SD UHS Speed Class-II U3: velocità di bus 312 MB/s e minima di trasferimento di 30MB/s

La velocità del bus è particolarmente importante per la raffica in RAW.

L’indicazione di classe I o II è indicata come numero romano, mentre l’U1/U3 si indica con un numero dentro una U. Vediamo un esempio con la SanDisk Extreme PRO da 32GB:

Si tratta di una SDHC di classe 10 (il 10 dentro la C che sembra un cerchio) UHS-Class I (il simbolo I a fianco della scritta HC) U3 (il 3 dentro la U a fianco della scritta 32GB).

Velocità Video

Esiste un’ulteriore sigla che definisce la velocità video. Indicata da una lettera V, rappresenta la costanza del flusso dati, ossia quale velocità viene garantita come flusso costante di informazioni.

Esistono:

  • V6: 6 MB/s
  • V10: 10 MB/s
  • V30: 30 MB/s
  • V60: 60 MB/s
  • V90: 90 MB/s

Per il fullHD è sufficiente una V10, per il 4K la V30, mentre per l’8K serve una scheda almeno V60 (o meglio V90).

Tornando alla scheda SanDisk di esempio vista prima è garantita come V30, come si vede dalla scritta a fianco di SD.

E l’indicazione 1000X?

Alcune schede riportano ancora l’indicazione 20X, 100X, 1000X, che si riferisce alla velocità rispetto ad un CD/ROM (circa 150KiloBIT/s). Questa indicazione attualmente non ha più alcuna utilità e puoi tranquillamente ignorarla.

Quale scheda comprare?

Da quanto hai visto scegliere una scheda non è poi così difficile, conoscendo il significato delle varie sigle.

Per quanto mi riguarda uso esclusivamente SanDisk e Lexar, in particolare le SanDisk Extreme PRO o le Lexar Professional.

Vuoi aiutare coloreDigitale.net senza spendere un centesimo? Acquista su Amazon.it usando il nostro link. Grazie!!!

Restiamo in contatto

Seguici su Telegram: http://t.me/coloredigitale
Iscriviti alla pagina facebook: http://facebook.com/pg/coloredigitale
Seguici su Twitter: https://twitter.com/coloredigitale

Dubbi? Domande? Suggerimenti? Contattami